Due modi di pensare possono essere diversi, ma entrambi validi e corretti.

Quanto sarebbe bello svegliarsi domattina in un mondo, dove regna l’armonia, senza alcun tipo di conflitto sociale, fatto di pace dove si rispettano le diversità?

Il contatto nell’intergruppo può migliorare il pregiudizio e può aiutare a migliorare la società in cui viviamo. Ma è un fenomeno che deve essere piazzato in un contesto sociale, multilivello e longitudinale.

Se c’è un libro che le istituzioni devono leggere è “Gruppi e Dinamiche di Gruppo: Il Contatto nell’ Intergruppo e il Pregiudizio“. È il mio primo libro, scritto nel 2010, ma sarà sempre attuale.

Dobbiamo promuovere l’idea che due modi di pensare possono essere diversi, ma entrambi validi e corretti.

Rispettiamo gli altri, ascoltiamo e rispettiamo le diversità.

Chiedo alle istituzioni di mettere una mano sul cuore, una mano sulla coscienza e di comprare questo libro. E fallo anche tu!

Il mio sogno è quello di vivere in un mondo di rispetto dove regna l’armonia e sono sicuro che quel giorno è ormai vicino.