Come trovare la propria strada?

Questa è una domanda molto importante da farsi. Se sei finito su questo articolo è proprio perché hai scritto sui motori di ricerca “come trovare la propria strada” sperando di trovare qualcosa che possa aiutarti.

Ho una bella notizia per te!

Sei nel posto giusto!

Sei fortunato perché non solo hai trovato un articolo su come trovare la propria strada, ma hai trovato anche una intera disciplina che proprio ti aiuta a trovare la tua strada!

La disciplina che ti aiuterà è la Psicologia Primordiale.

Adesso mi dirai: Ma Edoardo! Volevo solo leggere un articolo di un blog di crescita personale, non iscrivermi all’università!

Caro lettore stai tranquillo! In questo articolo io ti darò i tre consigli fondamentali per aiutarti a cominciare a trovare davvero la tua strada.

Se poi vorrai mettere il turbo alla tua vita, allora potrai sempre leggere un libro di Psicologia Primordiale.

Per avere successo nella vita è importante conoscere la nostra meta. Se non sai dove stai andando, ci arriverai mai? Naturalmente no!

Se non vivi secondo il tuo scopo ti lascerai trasportare dagli eventi e finirai con il vivere una vita a caso.

 

“Non vi è vento favorevole per il marinaio che non sa a quale porto vuole approdare” Seneca

 

Quindi, ecco i miei 3 consigli per trovare la propria strada:

 

  • Impara ad ascoltarti

Passa del tempo in mezzo alla natura, da solo, sfruttando il potere del silenzio, lontano da pubblicità, televisioni, internet, senza dispositivi tecnologici accesi.

Comincia a digiunare dalla società artificiale e riduci gli stimoli esterni a vantaggio dei tuoi stimoli interni.

Datti del tempo per farli emergere.

Passare del tempo un po’ da soli in silenzio è un toccasana. Il silenzio ti permette anche di alzare il volume dei tuoi pensieri.

Quindi impara a stare da solo in silenzio ad ascoltarti in mezzo alla natura. Isolarsi per pensare è la differenza che fa la differenza

 

“Tutti i problemi dell’umanità derivano dall’incapacità dell’uomo di sedere tranquillamente in una stanza da solo” Blaise Pascal

 

Ascoltati! Devi capire chi sei e cosa vuoi per cominciare a vivere la tua vera vita!

 

  • Circondati di persone di successo

Se non sei riuscito a trovare ancora la tua strada sarà di grande ispirazione per te cominciare a frequentare persone che vivono secondo la loro missione e che stanno avendo successo in quel che fanno.

Perché? Il perché è molto semplice. Solo chi ha successo nella vita e nel lavoro può insegnarti ad avere successo nella vita e nel lavoro.

Ora devi sapere che questo tema non solo meriterebbe un articolo a parte, ma un intero libro.

Ma se dovessi scegliere un solo ingrediente da darti per cominciare a circondarti di persone migliori è senza alcun dubbio quello di cominciare a creare il tuo gruppo mastermind.

 

“Tu sei la media delle cinque persone che frequenti più spesso” Jim Rohn

 

  • Leggi almeno un libro a settimana

Adesso non commettere l’errore di abbandonare questo articolo e di non leggerlo fino in fondo!

La lettura è la chiave del successo di molti milionari.

Devi sapere che tutte le persone di maggior successo del mondo, indicano come loro fattore critico di successo la lettura.

Devi fare attenzione però a leggere i libri giusti. Cerca di preferire la saggistica alla narrativa.

Le persone con un basso reddito di solito leggono per intrattenersi. Mentre le persone di successo leggono per migliorarsi e potenziarsi.

Cerca anche tu di acquisire l’abitudine di leggere ogni giorno (anche cominciando solo per 10 minuti) per acquisire tutti i giorni quelle conoscenze e competenze che ti trasformeranno in una persona migliore.

 

“Un libro ben scelto ti salva da qualsiasi cosa, persino da te stesso” Daniel Pennac

Spero che questo articolo su come trovare la propria strada ti sia stato di aiuto, e ti ricordo che se vuoi ottenere il massimo da te stesso e dalla vita, la Psicologia Primordiale è la disciplina che tirerà fuori il meglio di te.

Qualsiasi strada sceglierai di prendere, ricorda che la cosa più importante non è dove arriverai, ma godersi questo straordinario viaggio che si chiama vita.

Goditi il viaggio!